header
STATO CIVILE - Trascrizione di atti di stato civile formati all estero
 
Cosa
I cittadini italiani che si trovano all´estero, anche temporaneamente, hanno l´onere di comunicare al competente Consolato italiano gli eventi di stato civile che lo riguardano, avvenuti in territorio straniero. Gli atti di nascita, di matrimonio e morte formati all´estero, riguardanti cittadini italiani, vengono poi inviati dai Consolati ai competenti comuni italiani, per la trascrizione sui registri dello stato civile.
E´ comunque possibile, per il privato cittadino che sia in possesso di un atto di stato civile formato all´estero e ne abbia interesse, richiedere direttamente la trascrizione, presentando apposita domanda all´Ufficio dello Stato Civile italiano, che verificherà la sussistenza delle condizioni previste e necessarie.
 
Nei registri di stato civile del Comune di Cesate possono essere trascritti atti di nascita, se:
- il padre o la madre del nato sono residenti a Cesate o iscritti all´AIRE di Cesate, o hanno avuto come ultimo domicilio in Italia il Comune Cesate;
- il nato, attualmente maggiorenne, è residente a Cesate o è iscritto all´AIRE di Cesate;

Nei registri di stato civile del Comune di Cesate possono essere trascritti atti di matrimonio, se: 
- almeno uno dei coniugi è residente a Cesate o iscritto all´AIRE di Cesate;
 
Nei registri di stato civile del Comune di Cesate possono essere trascritti atti di morte, se:
- il defunto era residente a Cesate o iscritto all´AIRE di Cesate, o ha avuto come ultimo domicilio in Italia il Comune di Cesate.
 
Nota bene: prima di richiedere la trascrizione è necessario accertarsi che l´atto non sia già stato trascritto in altro comune italiano. Diversamente, qualora venga accertata successivamente una doppia trascrizione, si dovrà provvedere, con provvedimento del Tribunale Civile, all´annullamento della seconda.
 
L´atto di stato civile di cui si chiede la trascrizione deve essere:
- in originale, corredato da traduzione ufficiale, legalizzazione o Apostille (Convenzione Aja del 5 ottobre 1961). La legalizzazione non è richiesta se l´atto è stato formato in uno Stato aderente a Convenzioni esentative oppure redatto su modello plurilingue se l´atto è stato formato in uno Stato aderente alla Convenzione di Vienna dell´8 settembre 1976;
- non contrario all´ordine pubblico italiano.

Documentazione da presentare
La domanda, corredata dalla documentazione, può essere presentata personalmente dall´interessato e dall´esercente la responsabilità genitoriale nel caso di minore, o inoltrata a mezzo posta allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento.
 
- documento valido di identità
- domanda di trascrizione dell´atto in carta bollata
- atto di stato civile
 
Normativa di riferimento
D.P.R. 3 novembre 2000, n. 396
 
Unità organizzativa responsabile dell´istruttoria dalla quale si possono ottenere informazioni
SERVIZI DEMOGRAFICI
Responsabile: Cristina Pellegrinelli
tel 02-99471215, fax 02-99069910
mail: demografici@comune.cesate.mi.it

Potere sostitutivo
Ai sensi dell´art. 2 Legge 7 agosto 1990, n. 241, in caso di mancata o tardiva emanazione del provvedimento nei termini di legge, è possibile contattare:
Dott. Sergio Amatruda, Segretario Comunale
tel. 02-99471210
mail: segretario@comune.cesate.mi.it

ALLEGATI