header
I documenti obbligatori per la circolazione
Quando si circola su strada utilizzando un veicolo occorre che al seguito si abbia la disponibilità obbligatoria di alcuni documenti di circolazione. Questi sono diversi a seconda del mezzo che conduciamo, di seguito i principali e più comuni (per i dettagli v. art. 180 Codice della Strada):


Ciclomotori: certificato di circolazione, patente o certificato di idoneità alla guida con documento d´identità, certificato e contrassegno assicurativo, ricevuta versamento tassa di circolazione (bollo).

 
Autoveicoli e motoveicoli privati: patente di guida, carta di circolazione, certificato e contrassegno assicurativo. (N.B. il certificato di proprietà non è obbligatorio averlo al seguito!).

 

Autoveicoli per trasporto di cose c/terzi: C.Q.C. eventualmente CFP, scheda trasporto o equivalente, documentazione della posizione conducente, contratto di locazione (nel caso ricorre la fattispecie), certificato iscrizione all´Albo (per i veicoli locati), licenza comunitaria (per trasporti in UE, Svizzera ed Europa non comunitaria), autorizzazione specifica per eventuali trasporti extra UE.
 

Trasporti soggetti al rispetto dei tempi di guida e riposo: dischi cronotachigrafo o stampe degli ultimi 28 giorni o carta cronotachigrafo o estratto registro di servizio o copia orario di servizio, modulo controllo assenze.
 

Taxi e NCC: C.A.P. o C.Q.C per autobus, licenza per l´esercizio servizio.

Per non confondersi:

Tagliando assicurativo
Certificato Assicurativo (è quello attaccato al tagliando
 al momento che viene consegnato dall´Agenzia)
tagliando assicurativo
esempio polizza